Cura della pelliccia - PELLICCERIA BARIGAZZI

Vai ai contenuti

Menu principale:

Servizi

Cura della pelliccia


La pelliccia è un capo prezioso, perché continui a piacere e a riscaldare a lungo nel tempo necessita di rispetto e di una regolare “manutenzione”.
Il rispetto si esprime nell’indossare la pelliccia e non lasciarla appesa nell’armadio e usarla solo nelle grandi occasioni, perché è un capo resistente e durevole (se non fosse per la moda alcuni capi non morirebbero mai).
Tornando a casa appendila su una gruccia dalle spalle arrotondate, evitando di chiuderla in un luogo che non sia fresco o areato (soffre se chiusa in un sacco di plastica o stipata in un armadio, che invece di proteggerla, può sformarla)
Se capita di bagnarla di pioggia o neve o altro non spazzolarla ma scuotila bene e appendila all’aria lontano da fonti di calore (il cuoio potrebbe seccarsi), non esporla ai raggi diretti del sole (ciò potrebbe modificarne il colore).
Quando ti siedi usa l’accortezza di sbottonarla evitando così inutili tensioni alle pelli.
Evita di appuntare spille sempre nello stesso punto e di portare ripetutamente borse a tracolle o cinture che potrebbero incidere il pelo.
Non spruzzare direttamente sul pelo il profumo perché si potrebbe macchiare e il cuoio si potrebbe seccare. Anche i prodotti antitarme, se applicati “a contatto” possono rovinare la vostra pelliccia.
Non stirare la fodera a casa perché il cuoio si danneggia irreparabilmente.
In estate affidala a mani esperte avvalendoti del servizio di custodia.
Se preferisci conservarla in casa, è importante usare alcune semplici accortezze: appendere la pelliccia nel proprio armadio come un normale cappotto senza coprirla, oppure utilizzate le apposite sacche di tessuto traspirante.
Porre sul fondo dell’armadio una manciata di canfora o para di cloro, rinnovando lo stesso quantitativo ogni mese.
Una volta al mese aprire l’armadio lasciandolo aperto per tutta la giornata per il ricambio dell’aria.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu